Giovanna Nicolaj

Dipartimento di Scienze del libro e del documento, Università di Roma «La Sapienza» Viale Regina Elena, 295 00161 Roma (RM)
06 82002360

Curriculum

Nata a Roma nel 1942, laureata in Lettere nell’Università di Roma nel 1965 (relatore: prof. G. Cencetti), titolare di borsa di studio, assistente volontario di Paleografia e Diplomatica nella Facoltà di Lettere dell’Università di Roma, assistente ordinario di Paleografia latina nella Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari della predetta Università, incaricata dell’insegnamento della stessa disciplina nella predetta Scuola (1974-1975), dal 1976 titolare della cattedra di Paleografia e Diplomatica nelle Università di Palermo e di Siena, quindi di Esegesi storico-giuridica del documento italiano e poi di Diplomatica nella Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari dell’Università di Roma «La Sapienza».

Socio dell’Accademia Petrarca di lettere, arti e scienze di Arezzo; membro della Commission Internationale de Diplomatique del Comité international des sciences historiques e rappresentante per l’Italia presso il Bureau della stessa Commission; membro del Comité International de Paléographie Latine.

Pubblicazioni

  1. Storie di documenti. Storie di libri. Quarant’anni di studi, ricerche e vagabondaggi nell’età antica e medievale, a cura di C. Mantegna, Dietikon-Zurich 2013.

  2. Diplomatica e diritto, in «Legal roots», 2 (2013), pp. 1-5.

  3. Ancora in tema di falso, in Sit liber gratus quem servulus est operatus. Studi in onore di Alessandro Pratesi per il suo 90° compleanno, a cura di P. Cherubini e G. Nicolaj, Città del Vaticano 2012 (Littera antiqua, 19), pp. 203-230 (in collaborazione).

  4. Prassi documentaria fra scienza del diritto, tecniche diplomatiche e arte del discorso, in La produzione scritta tecnica scientifica nel medioevo. Libro e documento tra scuole e professioni. Atti del Convegno internazionale di studio dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti (Fisciano-Salerno, 28-30 settembre 2009), a cura di G. De Gregorio e M. Galante, con la collaborazione di G. Capriolo e M. D’Ambrosi, Spoleto 2012, pp. 261-300.

  5. Scrivere e leggere documenti nell’alto medioevo: spunti per una semeiotica dell’attività giuridica, in Scrivere e leggere nell’alto medioevo, Spoleto 2012 (Settimane di studio del Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo, LIX), pp. 427-455 (in collaborazione).

  6. Breve viaggio fra i documenti altomedievali dell’Italia bizantina (cenni di sintesi), in L’héritage byzantin en Italie (VIIIe – XIIe siècle). I. La fabrique documentaire, études réunies par J.-M. Martin, A. Peters-Custot, V. Prigent, Rome 2011 (Collection de l’École française de Rome, 449), pp. 169-187.

  7. Questions terminologiques et questions de méthode: autour de Giorgio Cencetti, Emanuele Casamassima et Albert Derolez/, in «Bibliothèque de l’École des chartes», 165/1 (2007), pp. 29-48 ripubblicato come Questioni terminologiche e questioni di metodo, in In uno volumine. Studi in onore di Cesare Scalon, a cura di L. Pani, Udine 2009, pp. 451-471.

  8. Le vie della cultura giuridica attraverso le Alpi fra tarda antichità e rinascimento del XII secolo, in Le Alpi porta d’Europa. Scritture, uomini, idee da Giustiniano al Barbarossa, Atti del Convegno internazionale di studio dell’Associazione italiana dei Paleografi e Diplomatisti, Cividale del Friuli (5-7 ottobre 2006), a cura di L. Pani e C. Scalon, Spoleto 2009, pp. 23-38.

  9. Introduzione: dal particolarismo documentario altomedievale a una nuova unità carolina, in Die Privaturkunden der Karolingerzeit, hrsg. P. Erhart, K. Heidecker, B. Zeller, Dietikon-Zürich 2009, pp. 13-22.

  10. Il ‘Liber Legum’ di Everardo e altre storie, in Leges Salicae, Ripuariae, Longobardorum, Baioariorum, Caroli Magni. Commentario all’edizione in facsimile, Modena 2008, pp. 75-117

  11. Lezioni di diplomatica generale. I. Istituzioni, Roma 2007.

  12. Documenti in epigrafe, in De litteris, manuscriptis, inscriptionibus… Festschrift zum 65. Geburtstag von Walter Koch, hrsg. T. Kölzer, F.-A. Bornschlegel, C. Friedl, G. Vogeler, Wien-Köln-Weimar 2007, pp. 169-176.

  13. Spazi di scrittura: cancellerie e curie mercantili, in I luoghi dello scrivere da Francesco Petrarca agli albori dell’età moderna, Atti del Convegno internazionale dell’Associazione italiana dei Paleografi e Diplomatisti (Arezzo, 8-11 ottobre 2003), a cura di C. Tristano, M. Calleri e L. Magionami, Spoleto 2006, pp. 21-36.

  14. Diplomatica e storia sociale, in «Archiv für Diplomatik. Schriftgeschichte Siegel- und Wappenkunde», LII (2006), pp. 313-334 (relazione presentata al 7e Colloque de Travail Diplomatik im 21. Jahrhundert – Bilanz und Perspektiven).

  15. Documenti e libri legales a Ravenna: rilettura di un mosaico leggendario, in Ravenna da capitale imperiale a capitale esarcale, Atti del XVII Congresso internazionale di studio del Centro italiano di studi sull’alto medioevo (Ravenna, 6-12 giugno 2004), Spoleto 2005, pp. 761-800.

  16. In ricordo di Giulio Battelli, in «Archiv für Diplomatik. Schriftgeschichte Siegel- und Wappenkunde», LI (2005), pp. 1-20.

  17. A proposito di un recente ed “originale” saggio di Diplomatica, in «Studi Medievali», III s., XLV/1 (2004), pp. 459-462.

  18. Gli acta giudiziarî (secc. XII-XIII): vecchie e nuove tipologie documentarie nello studio della diplomatica, in La diplomatica dei documenti giudiziari (dai placiti agli acta – secc. XII-XV), Atti del X Congresso internazionale della Commission Internationale de Diplomatique, Bologna, 12-15 settembre 2001, a cura di G. Nicolaj, Roma e Città del Vaticano 2004 (Pubblicazioni degli Archivi di Stato. Saggi, 83; Littera Antiqua, 11), pp. 1-24.

  19. Un documento e un personaggio: Guglielmo Durante, in Studi in memoria di Giorgio Costamagna, a cura di D. Puncuh, Genova 2003 (= «Atti della Società Ligure di Storia Patria», n.s., XLIII/1), pp. 673-678; anche in «Scrineum»

  20. Lineamenti di diplomatica generale, in «Scrineum», Rivista – I (2003)

  21. Il volgare nei documenti italiani medievali, in La langue des actes, Actes du XIe Congrès de la Commission Internationale de Diplomatique organisé par l’École nationale des Chartes (Troyes, 11-13 septembre 2003), sous la direction de O. Guyotjeannin, distribuito in formato elettronico all’indirizzo

  22. “Originale, authenticum, publicum”: una sciarada per il documento diplomatico, in Charters, Cartularies, and Archives: The Preservation and Transmission of Documents in the Medieval West, Proceedings of a Colloquium of the Commission Internationale de Diplomatique (Princeton and New York, 16-18 September 1999), ed. by Adam J. Kosto and Anders Winroth, Pontifical Institute of Mediaeval Studies, Toronto 2002, pp. 8-21; anche in «Scrineum»

  23. Sulle rotte del tempo: a proposito della seconda serie delle Chartae Latinae Antiquiores, in «Ravenna Studi e Ricerche», IX/1 (2002), pp. 155-165.

  24. Gli “acta” bassomedievali: comparativismo sul lungo periodo fra età antica e basso medioevo, in Libri, documenti, epigrafi medievali: possibilità di studi comparativi, Atti del Convegno internazionale di studio dell’Associazione italiana dei Paleografi e Diplomatisti (Bari, 2-5 ottobre 2000), a cura di F. Magistrale, C. Drago e P. Fioretti, Spoleto 2002 (Studi e Ricerche. Collana dell’Associazione italiana dei Paleografi e Diplomatisti, 2), pp. 467-481.

  25. Alcune considerazioni sul “sistema” documentario bassomedievale. In margine alle carte silvestrine, in Silvestro Guzzolini e la sua congregazione monastica, Atti del Convegno di studi tenuto a Fabriano, Monastero S. Silvestro abate, 4-6 giugno 1998, a cura di U. Paoli, Presentazione di sua Em.za Rev.ma Card. Jorge M. Mejía, Fabriano 2001 (Bibliotheca Montisfani, 25), pp. 365-375; anche in «Scrineum»

  26. Corso teledidattico di Diplomatica per il Corso di Laurea a distanza in Operatore dei Beni Culturali (NETTUNO-Network per l’università ovunque), materiale audiovisivo (home video), Bologna, Casa Editrice Pitagora, 2001.

  27. Ambiti di copia e copisti di codici giuridici in Italia (secoli V-XII in.), in Le statut du scripteur au Moyen Age, Actes du XIIe Colloque scientifique del Comité international de paléographie latine (Cluny, 17-20 juillet 1998), réunis par M.-C. Hubert, E. Poulle, M.H. Smith, Paris 2000, pp. 127-144, e in A Ennio Cortese, scritti promossi da D. Maffei e raccolti a cura di I. Birocchi, M. Caravale, E. Conte, U. Petronio, II, Roma 2001, pp. 478-496; anche in «Scrineum»

  28. Rc. a M. Ascheri, I diritti del Medioevo italiano. Secoli XI-XV, Roma 2000, in «Rivista Storica Italiana», CXIV (2002), fasc. III, pp. 1042-1046.

  29. Giorgio Cencetti: un Maestro per sempre, in Giorgio Cencetti e la scrittura latina, Atti del Convegno di Bologna del 24 febbraio 1999, Bologna 2000, pp. 35-49.

  30. Fratture e continuità nella documentazione fra tardo antico e alto medievo. Preliminari di diplomatica e questioni di metodo, in Morfologie sociali e culturali in Europa fra tarda antichità e alto medioevo, Spoleto 1998 (Settimane di studio del Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo, XLV), pp. 953-984; anche in «Scrineum»

  31. Formulari e nuovo formalismo nei processi del Regnum Italiae, in La giustizia nell’alto medioevo (secoli IX-XI), Spoleto 1997 (Settimane di studio del Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo, XLIV), pp. 347-379; anche in «Scrineum»

  32. Il documento privato italiano nell’alto medioevo, in Libri e documenti d’Italia: dai Longobardi alla rinascita delle città, Atti del Convegno dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti (Cividale del Friuli (UD), 5-7 ottobre 1994), a cura di C. Scalon, Udine 1996, pp. 153-198.

  33. Presentazione de Le Pergamene degli archivi di Bergamo, anni 1002-1058, a cura di M. Cortesi e A. Pratesi, ed. critica di C. Carbonetti, R. Cosma e M. Vendittelli, Bergamo 1995, in «Nuovi Annali della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari», X (1996), pp. 45-56.

  34. Forme di Studi medioevali. Spunti di riflessioni intorno al caso aretino, Arezzo 1992 (Dipartimento di studi storico-sociali e filosofici, Università degli Studi di Siena, Lavori in corso, 3), rist. in Miscellanea Domenico Maffei dicata. Historia Jus Studium, a cura di A. García y García – P. Weimar, III, Goldbach 1995, pp. 183-217.

  35. Note di diplomatica vescovile italiana (secc. VIII-XIII), in Die Diplomatik der Bischofsurkunde vor 1250 – La Diplomatique épiscopale avant 1250, Referate zum VIII. Internationalen Kongreß für diplomatik (Innsbruck, 27 Sept.-3 Okt. 1993), hrsg. von C. Haidacher und W. Köfler, Innsbruck 1995, pp. 377-392.

  36. Premessa a G. Cencetti, Scritti di Paleografia, a cura di G. Nicolaj, Dietikon-Zürich 1993.

  37. Collaborazione a I codici del Collegio di Spagna di Bologna, a cura di D. Maffei, E. Cortese, A. García y García, C. Piana, G. Rossi con la collaborazione di M. Ascheri, F. Liotta, P. Maffei, G. Ninnucci, P. Nardi, G. Nicolaj, A. Domingues De Sousa Costa, Milano 1992.

  38. Cultura e prassi di notai preirneriani. Alle origini del rinascimento giuridico, Milano 1991 (Ius nostrum, 19).

  39. Chartae Latinae Antiquiores. Facsimile-Edition of the Latin charters prior to the Ninth Century, ed. by A. Bruckner and R. Marichal, Part XXXVI (Italy XVII), Dietikon-Zürich 1990.

  40. L’Università ad Arezzo nel Medioevo, in «Educazione permanente», 2 (1990), pp. 44-54.

  41. Per Giulio Battelli, in «Annuario de estudios medievales», 20 (1990), pp. 547-549.

  42. Documento privato e notariato: le origini, in Notariado públíco y documento privado: de los orígenes al siglo XIV, Actas del VII Congreso Internacionál de Diplomática, Valencia, ottobre 1986, II, Valencia 1989, pp. 973-990.

  43. Chartae Latinae Antiquiores. Facsimile-Edition of the Latin charters prior to the Ninth Century, ed. by A. Bruckner and R. Marichal, Part XXXII (Italy XIII), Dietikon-Zürich 1989.

  44. Cultura di notai e prassi giuridica in età preirneriana: o dietro i miti e le favole, in Atti del Convegno Da Giustiniano a Irnerio (Ravenna, aprile 1988) (in corso di stampa).

  45. Sentieri di diplomatica: 1. La diplomatica di Giorgio Cencetti, 2. Diplomatica e storia sociale, in «Archivio Storico Italiano», 144 (1986), pp. 305-331; anche in «Scrineum»

  46. Alle origini della minuscola notarile italiana e dei suoi caratteri storici, in «Scrittura e Civiltà», 10 (1986), pp. 49-82.

  47. Storie di vescovi e di notai ad Arezzo fra XI e XI secolo, in Il notariato nella civiltà toscana. Atti di un convegno (maggio 1981), Roma 1985 (Studi storici sul notariato italiano, VIII), pp. 149-170.

  48. Rc. a Chartae Latinae Antiquiores, Part XX (Italy I), a cura di A. Petrucci – J.O. Tjäder, in «Rivista di Storia del diritto italiano», 57 (1984), pp. 293-307.

  49. Divagazione intorno al notaio medievale: “Ma come davvero sia stato, nessuno, nessuno sa dire”, in La testimonianza del documento notarile come fedeltà e interpretazione, XVII Congresso Internazionale del notariato latino, Firenze, 5 ottobre 1984, Milano 1986, pp. 48-67.

  50. Notariato aretino tra medioevo ed età moderna: collegio statuti e matricole dal 1339 al 1739, in Studi in onore di Leopoldo Sandri, II, Roma 1983, pp. 633-660.

  51. Per la soluzione di un enigma: Giovanni Aretino copista, notaio e cancelliere, in «Humanistica Lovaniensia», XXX (1981), pp. 1-12.

  52. Il “signum” dei tabellioni romani: simbologia o realtà giuridica?, in Palaeographica, diplomatica et archivistica. Studi in onore di Giulio Battelli, II, Roma 1979, pp. 7-40.

  53. Le carte dell’abbazia di S. Croce di Sassovivo, V, 1215-1222, Firenze 1979 (in collaborazione).

  54. Archivio Paleografico Italiano, XIII, fasc. 73, Roma 1979.

  55. Per una storia della documentazione vescovile aretina dei secoli XI-XIII. Appunti paleografici e diplomatici, in «Annali della Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari», XVII-XVIII (1977-1978), pp. 65-171.

  56. Le carte dell’abbazia di S. Croce di Sassovivo, VII, 1228-1231, Firenze 1974.

  57. “Libertas Ecclesiae” e “homagium” in una controversia tra il comune di Foligno e il monastero di Sassovivo nei secoli XIII e XIV (Note e documenti), in Studi sul medioevo cristiano offerti a Raffaello Morghen per il 90° anniversario dell’Istituto Storico Italiano, II, Roma 1974, pp. 701-762.

  58. Osservazioni sul canone della capitale libraria romana fra I e III secolo, in Miscellanea in memoria di Giorgio Cencetti, Torino 1973, pp. 3-28.

  59. Statuta communis Fulginei, a cura di A. Messini e F. Baldaccini, con la collaborazione di V. De Donato, G. Nicolaj, P. Supino, Perugia 1969 (Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Fonti per la storia dell’Umbria, 6).